27 novembre: terza lezione di Active Health!

Cos’è la Celiachia?

10 Giu 2017
17.30
Area Forum

Cos’è la Celiachia?

AIC Onlus (Associazione Italiana Celiachia) è l’Associazione pazienti che da oltre 35 anni si impegna
a cambiare in meglio la vita delle persone celiache e delle loro famiglie.
Nasce nel 1979 su iniziativa di alcuni genitori di bambini celiaci in un’epoca in cui la celiachia era poco
conosciuta e considerata solo una malattia legata all’età pediatrica.

Lo scopo di AIC è permettere alle persone affette da celiachia o da dermatite erpetiforme di vivere in
modo sereno attraverso il miglioramento del loro stile di vita, il sostegno nell’acquisizione di una piena
consapevolezza della propria condizione, la diffusione di una corretta e ampia conoscenza della
celiachia e della dermatite erpetiforme nella società.

La Celiachia è un’infiammazione cronica dell’intestino tenue, scatenata dall’ingestione di glutine in
soggetti geneticamente predisposti.

Esiste anche una variante che è la Dermatite Erpetiforme caratterizzata da lesioni cutanee specifiche e
distintive, che regrediscono dopo l’eliminazione del glutine dalla dieta, si presenta con le caratteristiche
lesioni della mucosa duodenale della celiachia.

Oggi è l’intolleranza alimentare più diffusa al mondo e potenzialmente ne sono affetti 1% della
popolazione mondiale.  Si calcola, però, che circa 5 celiaci su 6 rimangano non riconosciuti. I dati più recenti relativi al numero
di celiaci diagnosticati in Italia sono quelli forniti dalla Relazione al Parlamento del Ministero della
Salute edizione 2015 che indicano che le diagnosi sono 182.858 di cui 129.225 appartenenti alla
popolazione femminile e 53.633 afferenti a quella maschile. Dal confronto con la prima Relazione
Annuale, redatta nel 2007, si evince che le diagnosi di celiachia sono passate da 64.398 a 182.858, e ciò
è avvenuto grazie soprattutto alla sensibilizzazione dei medici e degli operatori sanitari.

Con l’entrata a regime del nuovo protocollo diagnostico rilasciato proprio nel 2015, già dal prossimo
anno si prevede un forte abbattimento dei tempi che intercorrono tra i primi sintomi riferiti dai pazienti e
la diagnosi definitiva.

Sintomi
La Celiachia è caratterizzata da un quadro clinico variabilissimo, che va dalla diarrea profusa con
marcato dimagrimento, a sintomi extra intestinali, all’associazione con altre malattie autoimmuni. A
differenza delle allergie al grano, la Celiachia e la Dermatite Erpetiforme non sono indotte dal contatto
epidermico con il glutine, ma esclusivamente dalla sua ingestione. La Celiachia non trattata può portare
a complicanze anche severe, come il linfoma intestinale.

Diagnosi
La celiachia può essere identificata con assoluta sicurezza attraverso la ricerca sierologica e la biopsia
della mucosa duodenale in corso di duodenoscopia. Gli accertamenti diagnostici per la celiachia
devono necessariamente essere eseguiti in corso di dieta comprendente il glutine.

Il glutine e Terapia
È la frazione proteica alcool-solubile di alcuni cereali, quali frumento, orzo e segale. Dopo la diagnosi è
fondamentale l’assunzione di una dieta corretta, che trova ausilio in un’attenta scelta degli alimenti.
Oggi il mercato offre una vasta gamma di prodotti senza glutine, che spazia da quelli che ne sono
naturalmente privi a quelli specificatamente formulati per i celiaci. A contribuire all’espansione dei
servizi offerti ai celiaci c’è infatti anche la aumentata sensibilità e l’impegno da parte degli operatori
della ricerca tecnologica, dell’industria alimentare e degli operatori impegnati nella ristorazione.
La dieta aglutinata è l’unica terapia disponibile per celiachia, va eseguita con rigore per tutta la vita.

Per approfondire le attività di AIC e la conoscenza della celiachia potete consultare il sito
www.celiachia.it e www.aicpiemonte.it