27 novembre: terza lezione di Active Health!

Casa OZ

L’Associazione CasaOz Onlus nasce nel 2005 a Torino da un gruppo di persone che decidono di mettersi a disposizione delle famiglie con un bambino malato e comincia a operare nel 2007 in uno spazio dato in concessione dal Comune di Torino nel Villaggio Olimpico. Nel 2010 si trasferisce nella nuova sede, appositamente costruita, in corso Moncalieri 262, dall’altra parte del ponte che la collega all’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino.

CasaOz è innanzitutto una casa, dove i bambini malati, fratellini e sorelline e genitori, possono trovare riposo e ristoro, leggere, chiacchierare, condividere gioie, conquiste, progetti. Accompagnare il percorso della famiglia nelle situazioni di difficoltà indotte dalla malattia è l’intento di CasaOz. Tutte le attività offerte sono volte al conseguimento di un obiettivo generale: la ristrutturazione della “normalità”.

Il progetto di CasaOz ruota intorno a quattro caposaldi: il sostegno umano, sociale ed educativo rivolto alla famiglia nel suo complesso e a ciascuno dei suoi membri, sano o malato; il supporto finalizzato a ritrovare una normalità che tenga conto della malattia; la trasversalità della malattia, ovvero un sostegno indipendente dal tipo di patologia; l’alteri   rispetto al luogo-ospedale in uno spazio-casa a dimensione di bambino.

Il progetto educativo di CasaOz è inoltre incentrato sul concetto di inclusione, valore imprescindibile per il contrasto alla marginalità sociale. Concretamente ciò significa favorire l’interazione tra bambini malati e bambini non affetti da patologia, che in un luogo di aggregazione strutturato e protetto imparano a stare insieme, conoscersi e rispettarsi. Per gli adulti si tratta di favorire la socializzazione, la resilienza, l’integrazione degli stranieri, il confronto sull’esperienza vissuta.

CasaOz è quindi innanzitutto una casa diurna per i bambini che affrontano la malattia e per le loro famiglie. Aperta dal lunedì al venerdì, grazie all’impegno degli educatori, dell’assistente sociale e dei volontari, accoglie bambini sani e malati, da soli o con genitori, fratelli o sorelle, offrendo attività ludico-educative, di socializzazione e sostegno scolastico nonché, con l’aiuto di figure professionali qualificate, iniziative di vero e proprio aiuto allo studio, individuale o di gruppo.

Oltre ad essere uno spazio di serenità in cui trovare ristoro, sostegno e ascolto in compagnia di persone accoglienti e competenti, CasaOz è anche un luogo in cui affrontare i problemi concreti della gestione della malattia: tra i servizi ci sono la lavanderia e la stireria, la cucina, la stanza del riposo.

Si aggiungono laboratori per le mamme, uscite in città, visite a musei, sessioni di cinema, gite e, durante il periodo delle vacanze estive, Estate Ragazzi, spazio di svago e divertimento per i piccoli ospiti che devono restare in città per le terapie e i controlli medici.

Per le famiglie provenienti da lontano che, a causa della malattia, devono fermarsi a Torino per più giorni sono disponibili anche quattro mini appartamenti, le ResidenzeOz. Ad oggi sono state ospitate ad oggi circa 90 famiglie. Durante la giornate le famiglie possono usufruire degli spazi e dei servizi che CasaOz offre.

In un appartamento attiguo con ingresso autonomo CasaOz ha avviato un progetto di accompagnamento dei ragazzi più grandi verso l’autonomia attraverso:

  • iniziative di residenzialità extra-familiare per adolescenti e giovani con disabilità in partnership in un appartamento dedicato all’interno di CasaOz
  • formazione professionale e inserimento lavorativo in collaborazione con Cooperativa ORSO e

 

CasaOz è inoltre il luogo in cui si svolgono le attività legate al progetto Un ponte tra ospedale e territorio, promosso insieme a Azienda Ospedaliera-Universitaria Città  della Salute e della Scienza – Ospedale Infantile Regina Margherita, Cooperativa Sociale Mirafiori onlus e alla Scuola in Ospedale della Regione Piemonte. Il progetto si rivolge a preadolescenti e adolescenti in dimissione da un ricovero nel Reparto di Neuropsichiatria Infantile del Regina Margherita.

Dall’inizio della sua attività nel maggio del 2007 a dicembre 2015 oltre 1.600 persone sono state aiutate: bambini, adulti, nuclei familiari provenienti da 35 paesi diversi (in particolare dall’Italia, dall’Europa dell’Est e dall’Africa), con un totale di più di 45.000 passaggi.

Il funzionamento attuale di CasaOz è assicurato da uno staff qualificato e dalle risorse di volontariato, circa 90 volontari che si avvicendano nell’accompagnamento quotidiano delle attività e da amici che offrono, a titolo di volontariato, le loro competenze professionali.

Associazione CasaOz Onlus

Corso Moncalieri 262 – 10133 Torino
011.6615680 – 328.5427175 – fax: 011.3178507
casaoz@casaoz.org

www.casaoz.org

Programma: