27 novembre: terza lezione di Active Health!

Piemonte Cuore Onlus

Il 1 febbraio 2014 nasce l’Associazione Piemonte Cuore Onlus per diffondere la cultura della defibrillazione precoce seguendo le linee guida del Progetto Vita Piacenza, il primo progetto europeo di cardioprotezione sul territorio.

Fra i soci fondatori si distinguono persone aventi diverse esperienze e professionalità in ambio sanitario, sociale sportivo, legale, educativo e culturale, ma con l’obiettivo comune di impegnarsi per aumentare la sopravvivenza all’arreso cardiaco.

Dalla collaborazione con Progetto Vita Piacenza, che ad oggi ha salvato oltre 90 persone, nasce Progetto Vita Piemonte (primo progetto regionale “no profit” di PAD (Public Access Defibrilation).

Progetto Vita Piemonte Realizza la completa cardioprotezione della Metropolitana di Torino, prima in Italia. Vengono sottoscritti Protocolli d’Intesa con l’Ordine degli Ingegneri, Museo dello Sport, Federazione Pallavolo e Scuola di Applicazione dell’Esercito.

Congiuntamente alla cardioprotezione viene sviluppato il Progetto Vita Ragazzi con lo scopo di sensibilizzare ai gesti salva vita e all’uso del defibrillatore i giovani studenti nelle scuole, a partire già dalla Primarie, ricevendo il patrocinio del Ministero dell’Istruzione Ufficio Scolastico del Piemonte.

 

La mission

Piemonte Cuore Onlus, come da Statuto e Atto Costitutivo, ha come mission:

  • La riduzione in Piemonte della mortalità da arresto cardiaco attraverso la defibrillazione precoce, la diffusione della cultura dell’emergenza cardiologica fra la popolazione, mediante l’introduzione nella comunità di defibrillatori semiautomatici e la sensibilizzazione all’utilizzo degli stessi, ispirandosi al Primo Progetto Europeo di defibrillazione precoce “Progetto Vita” di Piacenza coinvolgendo Enti ed Organizzazioni pubbliche e private.
  • Il contrasto alla violenza di genere e la promozione della tutela dei diritti di donne e minori vittime di violenza familiare ed extrafamiliare, con particolare attenzione alle conseguenze fisiche, psicologiche e sociali, anche a lungo termine, sulla vita di tali fasce deboli esposte alla violenza.
  • La promozione della salute ispirandosi ai principi della “Carta di Ottawa” per impegnare direttamente ogni individuo nel preservarla e nel salvaguardare la propria vita e quella degli altri”

Piemonte Cuore Onlus

Palazzo Vivarelli Gussoni
CORSO RE UMBERTO 65
10128 Torino
tel.: 011 593217
segreteria@piemontecuore.eu

www.piemontecuore.eu