27 novembre: terza lezione di Active Health!

#WinForMeningitis, l'importanza del vaccino

#WinForMeningitis, l’importanza del vaccino

La meningite è un’infiammazione delle membrane (le meningi) che avvolgono cervello e midollo spinale e può essere virale, batterica o causata da funghi.

Per prevenirla, si può solo ricorrere ai cinque vaccini, che coprono i ceppi più diffusi e letali: meningococco A, B, C, W135 e Y, haemophilus influenzae e pneumococco. Alcune Regioni italiane offrono alcuni tipi di vaccino gratuitamente.

Prima ancora dei casi della cronaca recente, la medaglia d’oro a Rio 2016, Bebe Vio, aveva riportato l’attenzione sui vaccini per la meningite come migliore forma di prevenzione. Per questo, si è fatta fotografare da Anne Geddes a supporto della campagna #WinForMeningitis, con lo scopo di sensibilizzare ai sintomi della meningite e all’importanza della vaccinazione.

Bebe Vio ha vissuto sulla sua pelle la meningite di tipo C, che le ha portato braccia e gambe e le ha lasciato i segni sul viso. Lei stessa dice che, se fosse stata vaccinata, probabilmente la malattia non avrebbe avuto quegli effetti.

Nel caso di contatto ravvicinato con una persona affetta dalla malattia, invece si deve somministrare la profilassi antibiotica nel più breve tempo possibile.